Cleaning Day: corso Buenos ripulita dalle affissioni abusive


Milano, 19 ottobre 2019 –  Quasi duecento pali di segnaletica stradale, tra lampioni, tralicci e semafori, lungo corso Buenos Aires a Milano sono stati liberati dalle affissioni abusive nella giornata di sabato 19 ottobre 2019: sono i risultati del Cleaning Day – Puliamo i pali, giornata di mobilitazione cittadina che ha sensibilizzato i milanesi sull’importanza di mantenere il decoro urbano: da un censimento effettuato nelle scorse settimane risultava che l’82% della segnaletica verticale del Corso era imbrattata o occupata da affissioni abusive.

Per questo motivo oltre 50 volontari, armati di raschietti, spugne e detergenti hanno lavorato alacremente in squadre da due e tre persone nel pomeriggio di sabato 19 ottobre per tirare a lucido la via principale dello shopping milanese, nonostante la pioggia che ha accompagnato la giornata. L’evento, giunto alla quarta edizione, è stato organizzato e sponsorizzato da ATR, l’associazione degli albergatori milanesi di Confesercenti, insieme alle associazioni City Angels e Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta (Cisom), dell’hotel Best Western Plus Galles che ha fornito supporto logistico all’iniziativa, ai comitati cittadini Venezia – Buenos Aires e CCM, coordinamento dei comitati milanesi, con il patrocinio di Comune di Milano e Municipio zona 3.

“Il tema delle affissioni abusive è un problema condiviso in tutti i quartieri milanesi e crea aumento del degrado urbano – spiega Fabiola Minoletti, vicepresidente del CCM,  – La cura della città deve iniziare dalle piccole cose e ha un forte valore aggregativo e di educazione civica”.

“Si è trattata di un’ottima occasione per dimostrare vicinanza alla comunità milanese – aggiunge Filippo Seccamani, proprietario del Best Western Plus Hotel Galles e ispettore nazionale del Cisom, Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta – e di come non serva un’emergenza da Protezione Civile per rendersi utile e fare del volontariato”.

Per Rocco Salamone, presidente di ATR: “L’accoglienza dei turisti in città parte da chi la abita, per questo riteniamo fondamentale sostenere iniziative di cittadinanza attiva come questa. Tenere alla propria città la rende più attrattiva per chi vuole visitare Milano, ne aumenta la reputazione e ne migliora l’aspetto. Questo giova a tutto il settore dell’ospitalità, dalla ristorazione agli alberghi”.
 

Per approfondimenti:

Ufficio stampa ATR

Domenico Palladino

d.palladino@gmail.com
348-5677164

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *